orfeo-euridice-poema-a-fumetti-buzzati-1

Canzone del liuto

Nessuno vuol essere la musa;
alla fine, tutti vogliono essere Orfeo.

Eroicamente ricostruito
(da terrore e dolore)
e poi travolgemente bello;

ristabilita, in definitiva,
non Euridice, la compianta,
ma l’ardente
spirito di Orfeo, reso presente

non come essere umano, piuttosto
come pura anima resa
distaccata, immortale,
attraverso un narcisismo deviato.

Ho fatto un’arpa nel disastro
per perpetuare la bellezza del mio ultimo amore.
Eppure nella mia angoscia, così com’è,
rimane la lotta per la forma

e i miei sogni, se parlo apertamente,
hanno meno il desiderio di essere ricordati
come il desiderio di sopravvivere,
che è, io credo, il più profondo desiderio umano.

orfeo-euridice-poema-a-fumetti-buzzati-2
orfeo-euridice-poema-a-fumetti-buzzati-3

Euridice

Euridice ritornò agli inferi.
Quello che era difficile
era il viaggio, che
all’arrivo, è dimenticato.

La transizione
è difficile.
E muoversi tra i due mondi
in modo particolare;
la tensione è molto grande.

Un passaggio
colmo di rimpianto, d’intenso desiderio,
a cui abbiamo, nel mondo,
un qualche vago accesso di memoria.

Solo per un momento
quando il buio dell’oltretomba
si diffuse di nuovo intorno a lei
(gentile e rispettoso)
solo per un momento poté
un’immagine della bellezza della terra
raggiungerla di nuovo, bellezza
per cui lei si doleva.

Ma vivere con l’umana miscredenza
è tutta un’altra cosa.

Louise Glück

(Premio Nobel per la letteratura 2020)
da: Nuovi Poeti Americani (Einaudi)
Traduzione di Elisa Biagini

orfeo-euridice-poema-a-fumetti-4

Le illustrazioni sono tratte dal “Poema a fumetti” di Dino Buzzati

poema-a-fumetti-dino-buzzati

6 Comments on “LOUISE GLÜCK – Canzone del liuto

  1. Non semplice riprendere la mitologia classica senza intaccare lo stucco del mito, senza grattare l’aura che lo riveste, per dare una visione umana, moderna, come fa in questo caso la Gluck e in modo eccellente. Quindi poesia che muta la luce e fa apparire umani, dei tragitti più o meno compiuti. La domanda che mi sorge è: chi salva chi? Un avventurarsi alla riflessione…

    Piace a 1 persona

    • Vero… Domanda che ci facciamo spesso, continuamente, in questo complesso mondo moderno. Ma quale sarà la possibilità di averci pur nello scorrevole mutare quotidiano, dove, da un momento all’altro, inferno e paradiso si confondono? Una volta c’erano i miti, ed ora?

      Piace a 1 persona

      • Pure tu hai ragione. I miti di un tempo con tutte le loro storie nascondevano in sé dei significati profondi così come insegnamenti. Penso che tutti siamo inciampati in queste letture almeno una volta nella vita, ma con quali occhi abbiamo letto? Inferno e paradiso camminavano mano nella mano anche allora, eppure… Ora tutto è caos, tutto è troppo e manca la semplicità dell’ascolto così come la purezza delle cose. “Ritorniamo al bello”…

        Piace a 1 persona

        • Io sono uno di quelli fermamente convinti che la bellezza salverà il mondo: fin dall’antichità l’arte è stata al centro della società, poi, da quando dopo la rivoluzione industriale il posto principale se l’è preso la scienza, gli artisti sono diventati degli eroi anarchici e, probabilmente, sono proprio loro i miti moderni da cui possiamo attingere per la nostra visione delle cose. Poi tutto e relativo, come ci hanno detto, ma se noi crediamo nella nostra bellezza, allora, potremmo camminare insieme all’inferno e al paradiso senza paura…

          Piace a 1 persona

    • Su tutto questo, rimangono le parole di una poetessa americana molto particolare: questa Louise Glück veramente da scoprire, e per l’appunto ringrazio la traduttrice Elisa Biagini# per aver pubblicato con Einaudi, l’unica raccolta reperibile con le sue poesie (tutta da leggere insieme agli altri autori), nella speranza che, con il Nobel, ci regalino una sua raccolta completa.

      Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: