donna-serpente

NELLA MORSA DELLA PITONESSA

Stringimi
non importa se il segno
di un abbraccio sarà
come quel tatuaggio
che ripercorre anni
descritti
sopra i territori della pelle
e delle nuove stagioni

Il richiamo della foresta
è come il mistero di un amore
che ci consuma
e ci misura i confini
quando una libertà cade
sulla trappola del bracconiere
Estasi e tormento
fra le piste del contrabbando

Solo una donna ride
ascoltando il respiro della preda
Serpente che non molla niente
intorno alla misura degli amanti

Stringimi
io sono duro a morire
chiudimi ancora
dentro ai passi
di questa muraglia spessa
pronto a resistere
nella morsa di una pitonessa

Antonio Bianchetti

da “Non so se ho scritto troppo sull’amore”
Quaderno dell’Àcàrya n° 55

26 Comments on “Nella morsa della pitonessa

  1. Pingback: Gioielli Rubati 133: Luisa Zambrotta – Francesco Marotta – Marco G. Maggi – Renata Agazzi – Gionata Indaco – Gil Ferando – Antonio Bianchetti – Luca Gamberini. | almerighi

  2. Pingback: Gioielli Rubati 133: Luisa Zambrotta – Francesco Marotta – Marco G. Maggi – Renata Agazzi – Gionata Indaco – Gil Ferando – Antonio Bianchetti – Luca Gamberini. – Il Canto delle Muse

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: