Categoria: 01) CANNED HEAT – Musica tossica

ED ORA UN PO’ DI ROCK’N’ROLL

NEIL YOUNG & CRAZY HORSE – Festival Collisioni – Barolo

Festival Collisioni – scorcio della bella Piazza Colbert di Barolo – Foto presa dal web Questa recensione “vissuta” nelle splendide terre del Barolo va necessariamente divisa in due parti, nel senso che ci sarebbe da parlare di un prima e di un dopo e visto il titolo di questo post, partiamo subito con il dopo: l’esibizione del grande Neil Young.

CARLA BOZULICH – Boy

Le salite e le discese nel mondo della musica sono una sorta di percorso obbligato: il paradiso e l’inferno che si alternano come una roulette russa messa in atto nel mezzo di uno sterminato deserto. Sogni, esperienze, ricordi che non vorresti ricordare: ombre che ti perseguitano dentro e vengono impresse sulla tela del presente, accostate vicino a colori violenti nella disperata ricerca della sopravvivenza, … [Continua a leggere CARLA BOZULICH – Boy]

DAVID CROSBY – Croz

  Quando si entra nei territori della leggenda, si rimane  nel dubbio se oltrepassare il confine del fascinoso o rimanere nel contesto della quotidianità, scandagliando la vita di una persona fra i meandri dei suoi lati oscuri o all’interno dei suoi sogni; se il fine è capire come può essere l’esaltazione di aver cavalcato un’utopia, o di essersi calati nel suo fallimento cercando fra … [Continua a leggere DAVID CROSBY – Croz]

THEE SILVER MT. ZION MEMORIAL ORCHESTRA – Fuck Off Get Free We Pour Light On Everything

Sgombriamo subito il campo, questo, è uno dei grandi album dell’anno: un’apoteosi struggente e lancinante della post-modernità, non tanto nella ricerca dei suoni che devono per forza superare quelli convenzionali, perché qui è tutto convenzionale ma, è l’espressività e la tensione emotiva che trasmette a oltrepassare i confini della normalità: chitarre e violini distorti dentro a un canto ossessivo e poetico; una musica sovrapposta … [Continua a leggere THEE SILVER MT. ZION MEMORIAL ORCHESTRA – Fuck Off Get Free We Pour Light On Everything]

I MIGLIORI DISCHI DEL 2013 per l’ Intonation Cocktail Club 432

Lo so… e l’ho sempre detto, le classifiche annuali lasciano sempre il tempo che trovano, però sostanzialmente è un gioco in cui mi diverto e di conseguenza lo propongo anche agli altri. E’ chiaro che alla fine sono le mie scelte e come tali vanno considerate… stop!  Va detto, per chiarificare il campo, che questo 2013 è stato un anno molto basso per la … [Continua a leggere I MIGLIORI DISCHI DEL 2013 per l’ Intonation Cocktail Club 432]

Anche a Natale qualcuno vuol ballare…

Siete stanchi della solita atmosfera natalizia… e allora mettete nel lettore, o nel vostro “piatto”, questo meraviglioso disco !!! http://www.intonazioniconseguenti.wordpress.com/2012/12/25/terzo-intermezzo-consigli-per-gli-acquisti/

OGNUNO VEDE CRISTO ALLA SUA MANIERA

L’ho già detto l’anno scorso: ognuno vede Cristo alla sua maniera, ma questa esecuzione di Everything I Say del grande Vic Chesnutt è veramente da brividi. Gustatevela tutta perché non la dimenticherete

CON QUESTO TEMPO CI VUOLE IL ROCK’N’ROLL

Ha ragione quel “vecchio” ubriacone di Stan… con questo tempo ci vuole il Rock’n’Roll Motorhead – Knife

SWANS – Live 2013

Gli Swans capitanati dal loro guru Michael Gira, sono sicuramente uno dei gruppi più iconoclasti  apparsi sulle scene musicali degli ultimi vent’anni. Intendiamoci, di formazioni ai limiti della rottura ce ne son tantissime, ma loro sono sicuramente i più convincenti. Cupi, ossessivi, feroci, hanno compiuto un viaggio negli oscuri baratri dell’inferno e non ne sono ancora usciti, consapevoli che il tempo e lo spazio … [Continua a leggere SWANS – Live 2013]

NEIL YOUNG AND CRAZY HORSE – Live 2013

Io ho sempre preferito il Neil Young elettrico a quello acustico, perché le cascate chitarristiche riversate in maniera torrenziale insieme ai fidati Crazy Horse, sono da sempre state una vera forza della natura. Io a memoria non ricordo una musicista  capace di maltrattare in maniera così veemente e sentita il suo strumento. Nonostante sia ormai arrivato alla soglia dei settant’anni, sembra di rivedere il … [Continua a leggere NEIL YOUNG AND CRAZY HORSE – Live 2013]

MUSICA ESTIVA 9 – Funkadelic / Parliament

Con questa formazione decisamente estroversa  concludo per quest’anno quella che ho chiamato “musica estiva”, anche perché si potrebbe andare avanti all’infinito, ed è meglio continuare nel 2014, visto che in fondo, l’estate vera, sta decisamente regalandoci gli ultimi caldi settembrini. I Funkadelic e la sua band parallela, i Parliament, sono l’esempio più eclatante di come si possa fare della musica insieme ad ogni tipo di eccesso e … [Continua a leggere MUSICA ESTIVA 9 – Funkadelic / Parliament]

MUSICA ESTIVA 8 – String Cheese Incident

Di questa formazione proveniente dal Colorado si può dire di tutto, nel senso che incarna con un 10 e lode tutte le dinamiche necessarie per l’ascolto di una musica senza pensieri. Partiti dal un country-bluegrass dinamico e allegramente sostanziale, si sono via via tramutati in una jam-band più evoluta diventando veramente una macchina tritastili: rock, calypso, funk, jazz, reggae, psichedelia e sonorità latine, si … [Continua a leggere MUSICA ESTIVA 8 – String Cheese Incident]

MUSICA ESTIVA 7 – Cracker

Sempre in tema di musica spensierata senza troppi fronzoli basata sulla voglia di suonare per divertirsi, quella dei Cracker è quella che fa al caso giusto. Nati dalle ceneri dei Camper Van Beethoven agli inizi degli anni ’90 sono ancora attivi e hanno pubblicato degli ottimi lavori compresi dei live interessanti per la carica di allegria che trasmettono. La loro è una musica semplice  costruita sopra … [Continua a leggere MUSICA ESTIVA 7 – Cracker]

MUSICA ESTIVA 6 – Alabama Shakes

Chiariamoci subito le idee… il nome “Alabama” presente nell’identificazione del gruppo non centra niente con le sonorità del southern-rock. In questo sound  l’unica cosa che potrebbe richiamare il sud è il colore della pelle di Brittany Howard, la vulcanica frontwoman di questa band, perché di rock sudista qua non ne troviamo neanche una nota ma, abbiamo soul, tanto tantissimo soul, rivestito con un rock’n’blues d’altri tempi … [Continua a leggere MUSICA ESTIVA 6 – Alabama Shakes]

MUSICA ESTIVA 5 – The Mother Station

Questo gruppo rappresenta il classico fulmine a ciel sereno: una scarica esplosiva che all’improvviso appare nel mondo della musica e tale rimane per gli anni successivi. Un solo album: “Brand New Bag” registrato nel ’94, poi il gruppo si sciolse così come si era formato, casualmente, mettendo insieme quegli elementi che in alcuni momenti della vita s’incontrano nel posto giusto al momento giusto, e che … [Continua a leggere MUSICA ESTIVA 5 – The Mother Station]

MUSICA ESTIVA 4 – Blues Traveler

I Blues Traveler rappresentarono per me un’altra sbandata che, dopo anni di vuoto, arrivarono come una birra freschissima attesa dopo un decennio di aridità. Niente di nuovo certo, ma riuscirono in un momento di crisi a rielaborare la tradizione musicale americana, riportando una gioia nell’ascolto di certe sonorità ormai spente da tempo. Furono (sono… visto che suonano ancora) il ponte ideale fra le atmosfere sudiste degli Allman … [Continua a leggere MUSICA ESTIVA 4 – Blues Traveler]

MUSICA ESTIVA 3 – Dave Matthews Band

Verso la metà degli anni ’90 per questa Band presi una vera e propria “sbandata” (scusate il gioco di parole), non tanto per i loro dischi in studio: troppo saturi di suoni che mal si amalgamavano con i loro concetti musicali, ma per le loro performance dal vivo. In effetti la  “banda” di Dave Matthews è, come si suol dire, una vera e propria “live-band”, perché … [Continua a leggere MUSICA ESTIVA 3 – Dave Matthews Band]

MUSICA ESTIVA 2 – Quicksilver Messenger Service

Qualcuno di voi potrà obbiettare: grazie… mi vai a prendere i grandi, e con questi farai sempre centro; può darsi !!!    però  se durante tutto l’anno vado cercando nomi nuovi o similrecenti per soddisfare il mio palato musicale dentro ad ogni ambito, anche il più estremo o sperimentale, d’estate non riesco a staccarmi dall’allegria che mi produce un certo tipo di performance, e … [Continua a leggere MUSICA ESTIVA 2 – Quicksilver Messenger Service]

MUSICA ESTIVA 1 – Jefferson Airplane

Ci sono momenti estivi e invernali, ed essendo un grande consumatore di musica mi capita spesso di ascoltarla in base agli andamenti del clima. Chiaramente questo non deve essere per forza una legge inequivocabile perché il tutto è sempre inversamente proporzionale agli stati d’animo, però, nelle giornate soleggiate e torride di questi periodi mi diventa, sia a casa che in automobile, automatico mettere nel … [Continua a leggere MUSICA ESTIVA 1 – Jefferson Airplane]

Omaggio a J J Cale

***** *****

CHE COS’E’ L’AMORE ?

“Loverman”  di  Nick Cave *** C’è un diavolo che aspetta fuori dalla porta (per quanto ancora?) che salta, raglia e picchia lo zoccolo per terra. Ecco, ulula di dolore e striscia sulle pareti. C’è un diavolo che aspetta oltre la porta… sta urlando il tuo nome e non gli basta… Loverman! fin dall’inizio del mondo e così sia per sempre fino alla fine dei … [Continua a leggere CHE COS’E’ L’AMORE ?]

CHE COS’E’ LA BELLEZZA ?

Milan Nenezic *** NICK CAVE – “Straight To You” *** Tutte la torri d’avorio stanno crollando e le rondini hanno affilato i becchi Questo è il tempo del nostro grande sfacelo Questo è il tempo in cui correrò per arrivare subito da te soggiogato subito da te soggiogato ancora una volta

ARBOURETUM – Coming Out Of The Fog

Di questo gruppo di Batilmora possedevo soltanto il loro secondo lavoro: “Rites Of Uncovering”, perché ad un certo punto mi sembrarono ripetitivi nel proseguire quella loro miscela un po’ folk e un po’ stoner, davvero strana e dal fascino ipnotico. Però la bellezza della copertina di questo ultimo album: “Coming Out Of The Fog”, mi ha schiodato dai dubbi convincendomi  ad acquistarlo, e in fondo non ho fatto male… anzi. … [Continua a leggere ARBOURETUM – Coming Out Of The Fog]

ENRICO RAVA – On the Dance Floor

Un altro  álbum costruito intorno a un jazz molto fruibile, è questo live di Enrico Rava registrato al Parco della Musica di Roma, dove praticamente reinterpreta le canzoni di Michael Jackson che diventano dei veri e propri standard. Rava è sicuramente uno dei jazzisti italiani più conosciuti all’estero e da moltissimi anni sforna dei bellissimi lavori; per questo motivo mi sono sorpreso quando ho … [Continua a leggere ENRICO RAVA – On the Dance Floor]

CLUB DES BELUGAS – Live

Questo ensemble tedesco nato nel 2002 è stato erroneamente associato a un Nu-jazz con variegature da lounge-bar per troppo tempo, in realtà non è sempre detto che l’eventuale fruibilità di un certo tipo di musica, si debba per forza tradurre nelle etichette facili della sua commercializzazione. All’interno di questi autentici professionisti esiste una smisurata voglia di suonare dentro i molteplici stili che la compongono, sia che entrino nei territori … [Continua a leggere CLUB DES BELUGAS – Live]

SEABROOK POWER PLANT – “1 e 2”

Lo so! La prima domanda che vi gira per la testa è: “…ma che nome ha questa band ?…” Insomma, è anche vero che i due fratelli che la compongono insieme a Tom Blancarte al basso, si chiamano appunto  Seabrook, e per la precisione: Brandon Seabrook al banjo e Jared Seabrook alla batteria. Ma in realtà il riferimento maggiore è relativo alla famosa Centrale Nucleare di Seabrook nel New Hampshire … [Continua a leggere SEABROOK POWER PLANT – “1 e 2”]

ANNETTE PEACOCK – I’m The One

“I’m The One” è un disco leggendario pubblicato nel 1972 e recentemente ristampato dalla stessa autrice: Annette Peacock, figura di culto per tutta l’avanguardia e la controcultura americana, avendo attraversato in maniera originalissima tutti i percorsi che, dal free-jazz alla fusion, dal funky-soul all’art-rock, sperimentavano le forme dell’improvvisazione contaminando la voce e l’esecuzione strumentale delle performance. Nata nel ’41 a Brooklyn e cresciuta in California, ha iniziato ancora adolescente ad apprendere l’utilizzo … [Continua a leggere ANNETTE PEACOCK – I’m The One]

2:54 – Colette e Hannah Thurlow

Colette e Hannah Thurlow sono due sorelle inglesi che solitamente, da bambine, trascorrevano le vacanze a Doolin Point in Irlanda. Inevitabilmente, quei paesaggi mozzafiato, quelle scogliere selvagge e fascinose al tempo stesso devono essere rimaste nella loro memoria fino a quando, una volta cresciute e intrapresa la nuova avventura musicale, le hanno ricreate intorno al sound delle loro chitarre, delle loro atmosfere curiose e … [Continua a leggere 2:54 – Colette e Hannah Thurlow]

CATHOLIC BOY – Jim Carroll

Lo so, questa non è la copertina di “Catholic Boy”, (è quella di “Dry Dreams”) però la preferisco ed è lo stesso un grande disco. Il testo di “Ragazzo cattolico” lo dedico a Stan, visto il suo ultimo intervento… D’altronde, un poeta come Jim Carroll prestato alla musica, è sempre il massimo per chi apprezza queste due arti come se fossero una cosa sola. … [Continua a leggere CATHOLIC BOY – Jim Carroll]

I MIGLIORI DISCHI DEL 2012 per l’ Intonation Cocktail Club 432

  Come tutti gli anni anch’io mi diverto ha stilare la Playlist dei migliori album che ho ascoltato nel 2012 e, contrariamente al 2011 (dove ho inserito molto jazz, perché sul fronte del rock c’era stata veramente poca roba buona), questo è stato un anno  notevole, a tal punto che ho dovuto lasciare fuori dalle scelte il jazz per non riempire troppo il carnet. Questa nuova … [Continua a leggere I MIGLIORI DISCHI DEL 2012 per l’ Intonation Cocktail Club 432]

LE LUCI E IL REATO

Volevo postare la Preghiera in gennaio di De Andrè ma l’ho ritenuta troppo triste, allora vi lascio i video di due bravissimi cantautori italiani: Luci della centrale elettrica (alias Vasco Brondi) che, con la sua poesia visionaria e terribilmente reale, ormai non ha più bisogno di presentazioni; e Iosonouncane (alias Jacopo Incani) un cantautore romano straordinario. Due opinioni a confronto e due storie  quotidiane di questo nuovo presente, in questo nuovo anno … [Continua a leggere LE LUCI E IL REATO]

WOVENHAND – The Laughing Stalk

Quando incontrai per la prima volta David Eugene Edwards leader allora della sua prima band: gli 16 Horsepower, mi venne un tuffo al cuore, perché erano anni che non ascoltavo qualcosa del genere. Era proprio l’anno 2000 e il disco in questione era Secret South: un insieme di violenza, letteratura e musica di un’originalità devastante che mi ferirono in maniera irreparabile, e da allora la cicatrice non si è … [Continua a leggere WOVENHAND – The Laughing Stalk]

GAETANO LIGUORI – Noi credevamo (e ci crediamo ancora)

Volevo parlare di questo disco, in realtà uscito nel 2011, perché ho avuto la fortuna di ascoltare dal vivo questo importante musicista, nella splendida cornice del Tremezzo Jazz Festival, che ogni anno si svolge nel mese di agosto sulle sponde del Lago di Como. Un’esibizione straordinaria eseguita per piano solo  che ha coinvolto gli spettatori in un atmosfera partecipativa. Gaetano Liguori è uno dei più importanti jazzisti italiani: militante, atipico, … [Continua a leggere GAETANO LIGUORI – Noi credevamo (e ci crediamo ancora)]

quarto intermezzo (Everything I Say – Vic Chesnutt)

Se invece siete degli inguaribili romantici o dei sognatori o peggio ancora, disperati; allora vi dedico questa splendida esecuzione di Everything I Say del grande, grandissimo  Vic Chesnutt. Ognuno vede Cristo alla sua maniera… “…Everything that i say / does me this’a way / Everything / every little thing i say / does me this’a way // She wanted to / be an inventor / but nothing … [Continua a leggere quarto intermezzo (Everything I Say – Vic Chesnutt)]

HEARTLESS BASTARDS – Arrow

Quando solitamente io e miei amici parliamo di un gruppo musicale e, per caso, uno di noi non lo conosce, tendiamo a circoscrivere il suo genere  citando una rivista specialistica che potrebbe recensirlo, e così facendo ne indentifichiamo  lo stile, tipo: “questo è un gruppo da “Rumore”, da “Mucchio Selvaggio” o da “Buscadero”, da “Blow Up” o da “All-About-Jazz”; insomma apriamo subito il campo dei gusti personali e sappiamo se potrebbe piacerci. … [Continua a leggere HEARTLESS BASTARDS – Arrow]

MARK LANEGAN BAND – “Blues Funeral”

Questa lunga retrospettiva musicale sui migliori album che ho acquistato nel 2012, era d’obbligo iniziarla con questo Funeral Blues di Mark Lanegan, un titolo metaforico che sostanzialmente rappresenta lo scorrere di quest’anno che, personalmente, sarà difficile da dimenticare. Per altri invece potrà o potrebbe sembrare un titolo banale ma, il contesto scelto è proprio quella vitalità che la musica infonde a livello emozionale, anche per esorcizzare la … [Continua a leggere MARK LANEGAN BAND – “Blues Funeral”]

I MIGLIORI DISCHI DEL 2011 per l’ Intonation Cocktail Club 432

Lo so… le classifiche lasciano sempre il tempo che trovano, però mi piace; e per un appassionato come me di musica la cosa mi stuzzica sempre. Anzi, ho usato la parola “appassionato” ma, sarebbe meglio usare la parola “malato”. Di dischi in un anno ne compro tantissimi, di conseguenza le mie scelte sono le scelte dei miei acquisti, e basta. Prendetele così, e devo … [Continua a leggere I MIGLIORI DISCHI DEL 2011 per l’ Intonation Cocktail Club 432]

I MIGLIORI ALBUM DEL 2010 per l’ Intonation Cocktail Club 432

Il  2010  è stato un anno con delle buone uscita discografiche e anch’ io volevo segnalare, secondo le mie preferenze, i migliori album che ho ascoltato; anche se le classifiche sono sempre fine a se stesse, vicino ai gusti personali e lagate all’ emotività dei vari momenti della vita. Ma, siccome a volte è bello anche giocare… divertiamoci (!)  chissà se qualcuno è sulla … [Continua a leggere I MIGLIORI ALBUM DEL 2010 per l’ Intonation Cocktail Club 432]

Giorgio Canali – Live al Music Sound di Como

Giorgio Canali, grande personaggio italiano che non ha bisogno di presentazioni, dopo un’ importante militanza nei CCCP e nei CSI e una lunga carriera solista, che lo ha portato a pubblicare ottimi album di un sanguigno rock unito ad una forma di cantautorato per niente banale (e citiamo per questo i due ultimi ottimi lavori intitolati “Tutti contro tutti” e “Nostra signora della dinamite”, pubblicati insieme … [Continua a leggere Giorgio Canali – Live al Music Sound di Como]

un blog malin-comico

ho detto sì all'amore ma non avevo capito la domanda

Il Monte Vecchio

Sentieri e pensieri

Erbe del benessere

La sintonia della natura

direfarebaciare

luogo di sconfinamenti

TheKop Curva CrossOver

All Things Milan & Liverpool

Jakob Iobiz

Scrittore

Living Deep Life

Se ti trovi su questo sito stai cercando delle risposte profonde. Noi non possiamo fornirtele, al contrario, faremo nascere delle nuove domande dentro di te.

Il mestiere di leggere. Blog di Pina Bertoli

Letture, riflessioni sull'arte, sulla musica.

Culturalizando

Artigos para Reflexão, Resenhas, Filosofia, Frases de filósofos, Cultura e Arte

Adreno Croma

Controversy Records Blog

che-blog

Blog italiano di cultura generale

Lluís Bussé

Barcelona's Multiverse | Art | Culture | Science

Perception

Until I know this sure uncertainty, I'll entertain the offered fallacy.

ThePsychRock.com

New Psychedelic Music

DenpaFuzz

the home of psychedelic sounds and more....

CELLA VINARIA

sito amatoriale di gusto e retrogusto

PIATTORANOCCHIO

Piattoranocchio non è solo un blog di ricette! Allieta la tua giornata con storie divertenti e saziati di foto!

perìgeion

un atto di poesia

Mi camino buscandoT

...y os encontré.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: