Categoria: 01) CANNED HEAT – Musica tossica

CHE COS’E’ L’AMORE ?

“Loverman”  di  Nick Cave *** C’è un diavolo che aspetta fuori dalla porta (per quanto ancora?) che salta, raglia e picchia lo zoccolo per terra. Ecco, ulula di dolore e striscia sulle pareti. C’è un diavolo che aspetta oltre la porta… sta urlando il tuo nome e non gli basta… Loverman! fin dall’inizio del mondo e così sia per sempre fino alla fine dei … [Continua a leggere CHE COS’E’ L’AMORE ?]

CHE COS’E’ LA BELLEZZA ?

Milan Nenezic *** NICK CAVE – “Straight To You” *** Tutte la torri d’avorio stanno crollando e le rondini hanno affilato i becchi Questo è il tempo del nostro grande sfacelo Questo è il tempo in cui correrò per arrivare subito da te soggiogato subito da te soggiogato ancora una volta

ARBOURETUM – Coming Out Of The Fog

Di questo gruppo di Batilmora possedevo soltanto il loro secondo lavoro: “Rites Of Uncovering”, perché ad un certo punto mi sembrarono ripetitivi nel proseguire quella loro miscela un po’ folk e un po’ stoner, davvero strana e dal fascino ipnotico. Però la bellezza della copertina di questo ultimo album: “Coming Out Of The Fog”, mi ha schiodato dai dubbi convincendomi  ad acquistarlo, e in fondo non ho fatto male… anzi. … [Continua a leggere ARBOURETUM – Coming Out Of The Fog]

ENRICO RAVA – On the Dance Floor

Un altro  álbum costruito intorno a un jazz molto fruibile, è questo live di Enrico Rava registrato al Parco della Musica di Roma, dove praticamente reinterpreta le canzoni di Michael Jackson che diventano dei veri e propri standard. Rava è sicuramente uno dei jazzisti italiani più conosciuti all’estero e da moltissimi anni sforna dei bellissimi lavori; per questo motivo mi sono sorpreso quando ho … [Continua a leggere ENRICO RAVA – On the Dance Floor]

CLUB DES BELUGAS – Live

Questo ensemble tedesco nato nel 2002 è stato erroneamente associato a un Nu-jazz con variegature da lounge-bar per troppo tempo, in realtà non è sempre detto che l’eventuale fruibilità di un certo tipo di musica, si debba per forza tradurre nelle etichette facili della sua commercializzazione. All’interno di questi autentici professionisti esiste una smisurata voglia di suonare dentro i molteplici stili che la compongono, sia che entrino nei territori … [Continua a leggere CLUB DES BELUGAS – Live]

SEABROOK POWER PLANT – “1 e 2”

Lo so! La prima domanda che vi gira per la testa è: “…ma che nome ha questa band ?…” Insomma, è anche vero che i due fratelli che la compongono insieme a Tom Blancarte al basso, si chiamano appunto  Seabrook, e per la precisione: Brandon Seabrook al banjo e Jared Seabrook alla batteria. Ma in realtà il riferimento maggiore è relativo alla famosa Centrale Nucleare di Seabrook nel New Hampshire … [Continua a leggere SEABROOK POWER PLANT – “1 e 2”]

ANNETTE PEACOCK – I’m The One

“I’m The One” è un disco leggendario pubblicato nel 1972 e recentemente ristampato dalla stessa autrice: Annette Peacock, figura di culto per tutta l’avanguardia e la controcultura americana, avendo attraversato in maniera originalissima tutti i percorsi che, dal free-jazz alla fusion, dal funky-soul all’art-rock, sperimentavano le forme dell’improvvisazione contaminando la voce e l’esecuzione strumentale delle performance. Nata nel ’41 a Brooklyn e cresciuta in California, ha iniziato ancora adolescente ad apprendere l’utilizzo … [Continua a leggere ANNETTE PEACOCK – I’m The One]

2:54 – Colette e Hannah Thurlow

Colette e Hannah Thurlow sono due sorelle inglesi che solitamente, da bambine, trascorrevano le vacanze a Doolin Point in Irlanda. Inevitabilmente, quei paesaggi mozzafiato, quelle scogliere selvagge e fascinose al tempo stesso devono essere rimaste nella loro memoria fino a quando, una volta cresciute e intrapresa la nuova avventura musicale, le hanno ricreate intorno al sound delle loro chitarre, delle loro atmosfere curiose e … [Continua a leggere 2:54 – Colette e Hannah Thurlow]

CATHOLIC BOY – Jim Carroll

Lo so, questa non è la copertina di “Catholic Boy”, (è quella di “Dry Dreams”) però la preferisco ed è lo stesso un grande disco. Il testo di “Ragazzo cattolico” lo dedico a Stan, visto il suo ultimo intervento… D’altronde, un poeta come Jim Carroll prestato alla musica, è sempre il massimo per chi apprezza queste due arti come se fossero una cosa sola. … [Continua a leggere CATHOLIC BOY – Jim Carroll]

I MIGLIORI DISCHI DEL 2012 per l’ Intonation Cocktail Club 432

  Come tutti gli anni anch’io mi diverto ha stilare la Playlist dei migliori album che ho ascoltato nel 2012 e, contrariamente al 2011 (dove ho inserito molto jazz, perché sul fronte del rock c’era stata veramente poca roba buona), questo è stato un anno  notevole, a tal punto che ho dovuto lasciare fuori dalle scelte il jazz per non riempire troppo il carnet. Questa nuova … [Continua a leggere I MIGLIORI DISCHI DEL 2012 per l’ Intonation Cocktail Club 432]

LE LUCI E IL REATO

Volevo postare la Preghiera in gennaio di De Andrè ma l’ho ritenuta troppo triste, allora vi lascio i video di due bravissimi cantautori italiani: Luci della centrale elettrica (alias Vasco Brondi) che, con la sua poesia visionaria e terribilmente reale, ormai non ha più bisogno di presentazioni; e Iosonouncane (alias Jacopo Incani) un cantautore romano straordinario. Due opinioni a confronto e due storie  quotidiane di questo nuovo presente, in questo nuovo anno … [Continua a leggere LE LUCI E IL REATO]

WOVENHAND – The Laughing Stalk

Quando incontrai per la prima volta David Eugene Edwards leader allora della sua prima band: gli 16 Horsepower, mi venne un tuffo al cuore, perché erano anni che non ascoltavo qualcosa del genere. Era proprio l’anno 2000 e il disco in questione era Secret South: un insieme di violenza, letteratura e musica di un’originalità devastante che mi ferirono in maniera irreparabile, e da allora la cicatrice non si è … [Continua a leggere WOVENHAND – The Laughing Stalk]

GAETANO LIGUORI – Noi credevamo (e ci crediamo ancora)

Volevo parlare di questo disco, in realtà uscito nel 2011, perché ho avuto la fortuna di ascoltare dal vivo questo importante musicista, nella splendida cornice del Tremezzo Jazz Festival, che ogni anno si svolge nel mese di agosto sulle sponde del Lago di Como. Un’esibizione straordinaria eseguita per piano solo  che ha coinvolto gli spettatori in un atmosfera partecipativa. Gaetano Liguori è uno dei più importanti jazzisti italiani: militante, atipico, … [Continua a leggere GAETANO LIGUORI – Noi credevamo (e ci crediamo ancora)]

quarto intermezzo (Everything I Say – Vic Chesnutt)

Se invece siete degli inguaribili romantici o dei sognatori o peggio ancora, disperati; allora vi dedico questa splendida esecuzione di Everything I Say del grande, grandissimo  Vic Chesnutt. Ognuno vede Cristo alla sua maniera… “…Everything that i say / does me this’a way / Everything / every little thing i say / does me this’a way // She wanted to / be an inventor / but nothing … [Continua a leggere quarto intermezzo (Everything I Say – Vic Chesnutt)]

HEARTLESS BASTARDS – Arrow

Quando solitamente io e miei amici parliamo di un gruppo musicale e, per caso, uno di noi non lo conosce, tendiamo a circoscrivere il suo genere  citando una rivista specialistica che potrebbe recensirlo, e così facendo ne indentifichiamo  lo stile, tipo: “questo è un gruppo da “Rumore”, da “Mucchio Selvaggio” o da “Buscadero”, da “Blow Up” o da “All-About-Jazz”; insomma apriamo subito il campo dei gusti personali e sappiamo se potrebbe piacerci. … [Continua a leggere HEARTLESS BASTARDS – Arrow]

MARK LANEGAN BAND – “Blues Funeral”

Questa lunga retrospettiva musicale sui migliori album che ho acquistato nel 2012, era d’obbligo iniziarla con questo Funeral Blues di Mark Lanegan, un titolo metaforico che sostanzialmente rappresenta lo scorrere di quest’anno che, personalmente, sarà difficile da dimenticare. Per altri invece potrà o potrebbe sembrare un titolo banale ma, il contesto scelto è proprio quella vitalità che la musica infonde a livello emozionale, anche per esorcizzare la … [Continua a leggere MARK LANEGAN BAND – “Blues Funeral”]

I MIGLIORI DISCHI DEL 2011 per l’ Intonation Cocktail Club 432

Lo so… le classifiche lasciano sempre il tempo che trovano, però mi piace; e per un appassionato come me di musica la cosa mi stuzzica sempre. Anzi, ho usato la parola “appassionato” ma, sarebbe meglio usare la parola “malato”. Di dischi in un anno ne compro tantissimi, di conseguenza le mie scelte sono le scelte dei miei acquisti, e basta. Prendetele così, e devo … [Continua a leggere I MIGLIORI DISCHI DEL 2011 per l’ Intonation Cocktail Club 432]

I MIGLIORI ALBUM DEL 2010 per l’ Intonation Cocktail Club 432

Il  2010  è stato un anno con delle buone uscita discografiche e anch’ io volevo segnalare, secondo le mie preferenze, i migliori album che ho ascoltato; anche se le classifiche sono sempre fine a se stesse, vicino ai gusti personali e lagate all’ emotività dei vari momenti della vita. Ma, siccome a volte è bello anche giocare… divertiamoci (!)  chissà se qualcuno è sulla … [Continua a leggere I MIGLIORI ALBUM DEL 2010 per l’ Intonation Cocktail Club 432]

Giorgio Canali – Live al Music Sound di Como

Giorgio Canali, grande personaggio italiano che non ha bisogno di presentazioni, dopo un’ importante militanza nei CCCP e nei CSI e una lunga carriera solista, che lo ha portato a pubblicare ottimi album di un sanguigno rock unito ad una forma di cantautorato per niente banale (e citiamo per questo i due ultimi ottimi lavori intitolati “Tutti contro tutti” e “Nostra signora della dinamite”, pubblicati insieme … [Continua a leggere Giorgio Canali – Live al Music Sound di Como]

Fantastici Stonati

Ci vuole molta fantasia per essere all'altezza della realtà

Zurumpat!

Un blog di Giusi Sciortino (Giuseppina)

graziadenaro.wordpress.com/

Mandorle e sale Poesie

Il primo amore

qui si beve di tutto: servitevi !!!

Low Profile

Vôla bas e schîva i sas

Lividi e Musica

La buona musica fa male

La dimora dello sguardo

qui si beve di tutto: servitevi !!!

fardrock.wordpress.com/

Ovvero: La casa piena di dischi - Webzine di canzonette e affini scritta da Joyello Triolo

a closer listen

a home for instrumental and experimental music

Off Topic

Solo contenuti originali

Black roses for me

The pleasure and the pain by Marianne Peyronnet

Rock And Roll

& Other Sounds

Reverendo Lys ®

Tutto ciò che so e che mi importa della vita è chiuso tra 7 e 12 pollici di vinile nero.

Sun-13

The Best Music - from Liverpool to Beyond

idastamile

http://idastamile.wordpress.com/

downatthecrossroads

Where the blues and faith meet

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: