Categoria: 10) DAIQUIRI – Per chi suona la campana

Giancarlo Stoccoro – Litanie del silenzio

La poesia di Giancarlo Stoccoro si arricchisce di un’altro bellissimo tassello della sua pregevole produzione letteraria: “Litanie del silenzio” (Giuliano Ladolfi Editore). Questa raccolta di liriche è l’ideale prosecuzione di un percorso intrapreso dall’autore in questi ultimi anni con una serie di sillogi veramente interessanti, in cui, la cadenza del verso, s’identifica attraverso un codice stilistico fatto di impressioni interiori, e come tali rimangono, … [Continua a leggere Giancarlo Stoccoro – Litanie del silenzio]

La fascinazione bretone – musica & cocktail – part.1

La Bretagna è sicuramente una terra particolare, ricca di fascino e di mistero. Innamorarsi delle sue scogliere, del suo mare tumultuoso, dei sui fari e dei suoi colori è una questione di attimi, irripetibili, per ogni momento vissuto in questi luoghi. Proprio per questo vi lascio i link di Susy Zappa, una mia amica che oltre il cuore, ha lasciato fra queste spiagge metà … [Continua a leggere La fascinazione bretone – musica & cocktail – part.1]

Libri e graphic novel su musica e colore

Chi mi conosce sa che il regalo che preferisco è sempre un libro, perché in riguardo alla musica, avendo una collezione illimitata, hanno sempre paura di scegliere un doppione (per quello ci penso io), e allora cosa di meglio per uno sposalizio fra lettura e dolci melodie, includendo l’altra mia passione sempre in equilibrio fra Storia dell’Arte e fumetto? Così il gioco è fatto! … [Continua a leggere Libri e graphic novel su musica e colore]

SUSY ZAPPA – La magia del faro

Susy Zappa è una comasca ormai Bretone di adozione, perché si è innamorata di queste terre come se fossero il luogo in cui ha vissuto un’altra vita, attratta dal paesaggio selvaggio e dal suo mare tumultuoso, sempre ricco di fascino e di mistero. Le leggende che circondano queste onde mai dome e questa gente temprata e silenziosa, cresciuta insieme ai suoni, alle vastità e … [Continua a leggere SUSY ZAPPA – La magia del faro]

PAOLO BERETTA – Ci vediamo stasera

I rapporti di coppia sono alla base della nostra esistenza, interpretando e modificando tutti i nostri modi di vivere. Lo dimostra una letteratura sterminata che proprio sull’amore ha costruito la sua fortuna, facendo della parola il suo medium dove intingere l’ispirazione e colorare pagine e pagine di infiniti modi di essere. Ma questa è la nostra vita ed è giusto continuare a parlarne, trovando … [Continua a leggere PAOLO BERETTA – Ci vediamo stasera]

UNA VITA IN FUORIGIOCO – Ezio Vendrame

Mi capita spesso di parlare di musicisti, scrittori, artisti, poeti e visionari. Parlo poco di calciatori. Non tanto perché non mi interessi il calcio, anzi… ma perché spesso nel mondo del football l’immaginazione ha poco spazio, se non nell’estro di scrittori come Osvaldo  Soriano, Eduardo Galeano, Nick Hornby e pochi altri. Proprio l’altro giorno è morto Ezio Vendrame, 72 anni, forse un nome poco … [Continua a leggere UNA VITA IN FUORIGIOCO – Ezio Vendrame]

ROBERTA DAPUNT – Sincope

Quando sentii per la prima volta Roberta Dapunt leggere le sue poesie all’interno di un festival letterario, rimasi colpito immediatamente dallo spessore dei suoi componimenti, a tal punto da farmi sospirare tra me e me: “…finalmente un poeta…” (!)  Si perché, quando ci sono delle aspettative legate a una passione personale e si ascolta una sequela infinita di personaggi molto lontani dalla concezione artistica … [Continua a leggere ROBERTA DAPUNT – Sincope]

FLAVIO ALMERIGHI – Isole

  Venerdì 14 giugno, presso la sede del Gruppo Letterario Acàrya di Como, per il ciclo “A colloquio con l’autore”, c’è stato un incontro con il poeta Flavio Almerighi, il quale ha presentato la sua ultima pubblicazione intitolata “Isole“. E’ stata una serata molto interessante, in cui, oltre alla lettura delle liriche del libro in questione e dei significati appartenenti al titolo stesso, c’è … [Continua a leggere FLAVIO ALMERIGHI – Isole]

JACK HIRSCHMAN – Il dipinto

Il dipinto Eccolo dunque: un dipinto dell’eroico sindaco nero di Chicago da poco scomparso in mutande da donna in nome dell’iconoclastica artistica e della libera espressione e della libertà costituzionale e dei diritti civili individuali

LINA LURASCHI – Scucita Voce

illustrazioni di Laura Krifka Semmai vivrò domani sarò vestale dal viso dorato musica che accarezza il mondo nelle sue catene sarò leggiadro abbraccio come filo di seta andrò contro vento e chiuderò le ciglia

FLAVIO ALMERIGHI – anonime e dimenticate

anonime e dimenticate vivere è mancanza quieta, segnata da lievi tratti di pianoforte, una bava di vento attraversa dolcemente rami e foglie riemerse in primavera

MARIA GRAZIA DUVAL – Un’ala interminabile

Memoria di volo Ci furono due spazi e in mezzo il vuoto dove scendeva l’aquilone bianco – smagliatura di rete, appena il tempo che si posasse airone sopra il campo così che entrambi diventammo uno

KURSAAL – di Angelo Maugeri

Amaro come sa il sapore un bacio strappato alla bocca o la tromba che gioca con la scimmia mancando la parola in questo cavo suono di mezzanotte

ALEXA MEADE – Quando l’opera d’arte si confonde con la realtà (e viceversa)

Scusate, ma dopo giorni di finzioni dei nostri politici, avevo bisogno di una “finzione” autentica, e poi, dopo il “buco nero”, cercavo assolutamente un’abbuffata di colori. Come a dire: questa pittrice americana ci capita a “pennello”. Alexa Meade è un’artista statunitense, nata a Washington dove tuttora vive e dove ha iniziato la sua carriera artistica, nonostante la passione per la politica. Sostanzialmente si è … [Continua a leggere ALEXA MEADE – Quando l’opera d’arte si confonde con la realtà (e viceversa)]

JOY HARJO – Un delta nella pelle

Anchorage Questa città è fatta di pietra, di sangue e di pesce. Monti Chugatch a est a ovest balene e foche. Non è stato sempre così, perché i ghiacciai che sono fantasmi di alabastro creano oceani, intagliano la terra e qui plasmano questa città, col suono. Nuotano a ritroso nel tempo.

ANDREA DE ALBERTI – Dall’interno della specie

Sapiens L’antieroe è venuto dal freddo, se ne infischia del sociale. Ciò che conta sono deboli tracce di un modello. L’uomo sapiens avanza, cattura, non nasconde, uccide animali, un po’ nel pomeriggio pensa di riposare. L’universo non si espande in prossimità di una luce rallentata e senza fine. L’evoluzione della specie è un fallimento amoroso fra la scimmia e una persona

HAROLD PINTER – Le relazioni particolari

Democrazia Non c’è via di scampo. Eccoli lì quei cazzi enormi. Vanno a fottere tutto ciò che incontrano. Guardatevi le spalle

ALBERTO NESSI – Un sabato senza dolore

Foto di Clelia Mussari Un sabato mattina Un sabato mattina quando più tranquille scorrono le ore davanti a siepi rigenerate dall’acqua di maggio madre di campanule la luce esita tra il si e il no, il ristagno e la gloria due ragazzi giocano a pallamano tra platani antichi e la commessa della cartoleria con voce pallida mi dice: “Arrivederci professore” un sabato senza dolore….

Un omaggio dovuto

Il periodo del Grunge può piacere  o non piacere, ma i suoi protagonisti sono stati degli interpreti che nonostante tutto, hanno lasciato il segno per un decennio il quale stava nello stesso tempo perdendo e riscoprendo le radici musicali che l’aveva generato.

IL NEGOZIO DEGLI AFFETTI di Giancarlo Stoccoro

Non mi risolvo alla partenza ancora interrogo il tuo gesto così veloce nel mettere ordine alle cose scopro parentesi nella guida forzata del calendario Mutando i giorni senza pace non resta che piegarsi al tempo muovere incessantemente la bocca come fanno i pesci che non hanno mai parlato fuori dall’acquario Proprio venerdì sera, 16 gennaio, al Gruppo Letterario Àcàrya di Como, è stato presentato il … [Continua a leggere IL NEGOZIO DEGLI AFFETTI di Giancarlo Stoccoro]

CANTI D’ACQUA NUDA di Cristina Finotto

Cristina Finotto è una poetessa che si diletta anche con la fotografia, oppure se vogliamo: una fotografa che si diletta a scrivere poesie. Però le due espressività artistiche si compenetrano a vicenda, si equivalgono e si bilanciano vicendevolmente, perché nei suoi scatti esiste tutta un’emozione lirica in cui si respirano le parole nascoste, e nei suoi scritti, si evidenzia una cultura dell’immagine come se fossero … [Continua a leggere CANTI D’ACQUA NUDA di Cristina Finotto]

SALMO A SERA di Lorenza Auguadra

Anche per quest’anno il programma autunnale del Gruppo Acàrya è riuscito a proporre tutta una serie di serate interessantissime legate ai territori della poesia e dintorni. Salmo a sera infatti, è il titolo dell’opera prima di Lorenza Auguadra, presentata il 26 settembre con la partecipazione di una compagnia di attori.

LE COSE BELLE

Foto di  Filippo Gigante LE  COSE  BELLE Lo so, ma non posso mettermi a cantare di gioia se il vicino curvo sul volante del suo gioiello appena cambiata la marca dell’olio e pulito il carburatore gasa più forte.  Cosa vuoi che canti? E ti dirò di più.  Mi commuove il filo d’erba e non c’è niente di più misterioso e struggente del grande cielo … [Continua a leggere LE COSE BELLE]

LA FELICITA’

PREGHIERA Non piangere, ti porterò allo SHOPPING CENTER ti comprerò un asino a dondolo in peluche su rotelle. Vedremo gli zampilli viola poi davanti alle vetrine potrai guardare la station-service della Mobil in miniatura con due pompe, normale-super, e il drago alato. Non piangere, ti mostrerò tutti i colori del mondo mentre un tappeto d’alluminio ci porterà verso il cielo. Colpiremo il palloncino Muratti … [Continua a leggere LA FELICITA’]

TI MANDERO’ ALL’INFERNO di Claudio Stanardi

Immagine dal film “Inferno bianco”  di Stefano Jacurti TI MANDERO’ ALL’INFERNO Ti manderò all’inferno posso farlo e lo farò Perché tu sei maledetto Per il cibo che mangi Per la tivù che guardi Per tutti i veleni che spargi e di cui ti nutri Per la malattie di cui sei portatore e delle quali ti compiaci E allora ti manderò all’inferno Vedrai come sarà … [Continua a leggere TI MANDERO’ ALL’INFERNO di Claudio Stanardi]

CERTE MIE BEVUTE di Massimo Isola

Immagine dal film “Nebraska”  di Alexander Payne CERTE  MIE  BEVUTE Certe mie bevute solitarie sono come assoli di rumor bianco e birra nera dove il tempo ti urta la spalla per attaccare briga e il serpente velenoso degli occhi attende accoccolato sul fondo del bicchiere Certe mie notti sono come corridoi di manicomi dove le urla colano lungo i muri e i ragni fili … [Continua a leggere CERTE MIE BEVUTE di Massimo Isola]

PERSONAL JESUS – Johnny Cash version

  Personal  Jesus Tocca con mano una nuova fede Il tuo Gesù personale Qualcuno che ascolti le tue preghiere Qualcuno a cui importi di te Qualcuno a cui importa Il tuo Gesù personale

JEFF BUCKLEY – Eternal Life

    Eternal Life La vita eterna è ora sulle mie tracce Ho la mia bara rosso vino, amico Ho solo bisogno di un ultimo chiodo Mentre tutti questi spregevoli gentiluomini Si divertono con i loro giochini idioti C’è un’orizzonte rosso di fiamma Che urla i nostri nomi

JONI MITCHELL – Sunny Sunday

Foto dal web Avvinta dalle tenebre In un altra domenica di sole

P. J. HARVEY – Hardly Wait

Foto Vadim Stein Che fatica aspettare Che fatica aspettare E’ passato così tanto tempo

VITTORIO SERENI – Una poesia

GIORGIO CANALI – Quello della foto

    Quello della foto Ditemi qualcosa di più Vorrei avere, per favore, notizie di me Datemi un indizio in più Qualcosa che mi aiuti a capire Che fine ho fatto, che cosa mi è successo di nuovo, che cosa faccio, dove mi trovo

TOM WAITS – Black Wings

Black Wings Occhio per occhio Dente per dente Come dice la Bibbia Mai lasciare una traccia o scordare la faccia Di chi ti siede accanto Chi ti siede accanto Quando la luna è un gelido pugnale tanto affilato da cavar sangue da una pietra Lui viaggia nei tuoi sogni su una carrozza E i pali dello steccato Brillano come ossa al chiaro della luna … [Continua a leggere TOM WAITS – Black Wings]

FELLINI – Come preferireste morire?

Una volta, in un intervista, un giornalista domandò a Fellini: – Come preferireste morire? (Risposta) – Sognando di vivere…

THE FUTURE di Leonard Cohen

Foto di Carmelo Nicosia IL FUTURO  (The Future) Ridammi la mia notte spezzata La mia stanza a specchi, la mia vita segreta E’ malinconico ora Senza più nessuno da torturate Dammi il controllo assoluto Su ogni anima vivente E giaci accanto a me piccola Questo è un ordine! Dammi il crack e il sesso anale Prendi il solo albero rimasto E infilalo nel buco … [Continua a leggere THE FUTURE di Leonard Cohen]

ALL THE OLD HEROES di Joseph Arthur

Foto di Rosalba Corsilia Ognuno di noi conserva i propri eroi solamente per il gusto del loro alone mitico, unico, probabilmente uguale a tanti, solamente per credere a un’utopia o a una semplicissima storia nata per caso e poi rimasta sulla scena della vita, come i protagonisti di ogni giorno che, dalla mattina alla sera (e anche la notte) vivono un attimo delle tante … [Continua a leggere ALL THE OLD HEROES di Joseph Arthur]

PUSH THE SKY AWAY di Nick Cave

Foto di Gustavo Ampelio Foto di Fabrizio-M. PUSH  THE  SKY  AWAY Stavo andando, stavo andando verso casa Il sole, il sole…  il sole si alzava dai campi Ho una sensazione che non riesco a smuovere Una sensazione che non vuole andar via Devi solo continuare a spingere Continuare a spingere Spingere via il cielo

CE-MENTALITA’ di King Krule

CE-MENTALITA’  (Cementality) Il cemento non ha mai significato così tanto per me. La mia testa calda si rinfresca sotto questo tocco, freddo come pietra. La polvere sarà la soluzione del mio seme. Cervello, lasciami stare, non vedi che ho gli occhi chiusi? Entro nel mio letto da questa finestra.

ROBERTA DAPUNT – Le beatitudini della malattia

 Roberta Dapunt, poetessa della Val Badia, trilingue: italiano, tedesco e ladino, rappresenta una delle voci più interessanti del variegato panorama letterario italiano. Già uscita per Einaudi  nel 2008 con “La terra più del paradiso”, ora si ripropone con Le beatitudini della malattia, dedicato sostanzialmente al malato in senso lato, e in questo caso ai malati di Alzheimer. Tutta la raccolta è un continuo dialogo con una … [Continua a leggere ROBERTA DAPUNT – Le beatitudini della malattia]

LOVE CRASH – Omaggio a Elio Noseda

Voglio omaggiare, Elio Noseda, noto attore comasco, appena deceduto, postando questo “corto” del regista Mauro Cozza, premiato al festival CORTO CORTO MON AMOUR di Cinisi, all’interno della “Fiera dei Corti Viventi” organizzata dall’Officina Arte-Cinema di Palermo. Girato in maniera molto intelligente, rimane sempre in equilibrio fra la tensione narrativa degli sguardi e la suspense della sceneggiatura che ritaglia, dall’inizio alla fine, un’ottima performance dei due … [Continua a leggere LOVE CRASH – Omaggio a Elio Noseda]

Il mestiere di leggere. Blog di Pina Bertoli

Letture, riflessioni sull'arte, sulla musica.

Culturalizando

Artigos para Reflexão, Resenhas, Filosofia, Frases de filósofos, Cultura e Arte

Adreno Croma

Controversy Records Blog

che-blog

Blog italiano di cultura generale

Lluís Bussé

Barcelona's Multiverse | Art | Culture | Science

Perception

Until I know this sure uncertainty, I'll entertain the offered fallacy.

ThePsychRock.com

New Psychedelic Music

DenpaFuzz

the home of psychedelic sounds and more....

CELLA VINARIA

sito amatoriale di gusto e retrogusto

PIATTORANOCCHIO

Piattoranocchio non è solo un blog di ricette! Allieta la tua giornata con storie divertenti e saziati di foto!

perìgeion

un atto di poesia

Mi camino buscandoT

...y os encontré.

Le Mie Cose

Parole In Flusso

Simone Modica

Photography, Travel, Viaggi, Fotografia, Trekking, Rurex, Borghi, Città, Urbex

mypassionisplats

There is no such thing as too many plants

Vitagiocata

L’uomo non smette di giocare perché invecchia, ma invecchia perché smette di giocare

Pensieri spelacchiati

Un piccolo giro nel mio mondo spelacchiato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: