Categoria: 19) INVISIBILE – Velvet gallows

ECKER & MEULYZER – Carbon

La “non-recensione” di questo album prevalentemente ambient, andrebbe letta con il sottofondo dello stesso, giusto per amalgamarsi con tutte le mie elucubrazioni fra musica ed ecologia, fra espressioni sintetizzate e un’attualità incombente, perché in queste note siamo tutti coinvolti, proprio per esorcizzare un futuro che ci sta venendo addosso. Link traccia d’ascolto In realtà Koenraad Ecker e Frederik Meulyzer, già resesi protagonisti di progetti analoghi … [Continua a leggere ECKER & MEULYZER – Carbon]

NICK CAVE – Ghosteen

Non è facile esprimersi di fronte al dolore e non è facile giudicarlo a priori, perché la spirale delle emozioni è talmente personale da rimanere dentro se stessi, in una sorta di decantazione in cui nessuno si può avvicinare. Soltanto al tocco delle dita, il freddo esagerato provocherebbe un’ustione. Il problema è il rapporto fra una perdita (in questo caso terribile come la morte … [Continua a leggere NICK CAVE – Ghosteen]

CHI HA PAURA DEI LIBRI?

Chi ha paura dei libri? Già… questa domanda potrebbe essere articolata in così tante maniere da produrre molteplici risposte a seconda delle situazioni. Si è vero, il mercato è cambiato, i giovani sono diversi, internet ha preso il sopravvento, sovvertendo il sistema impadronendosi delle strutture, delle analisi sugli avvenimenti ma, soprattutto della verità. Ecco la verità, quella scritta sulle pagine della Storia. Intendiamoci, anche … [Continua a leggere CHI HA PAURA DEI LIBRI?]

DANTE STRONA – Per non gridare alle pietre

La pietre e il tempo Lasciate i Morti nel cuore della terra, lasciate i Morti nel cuore di chi li ama: non ricucite i Nomi sul panno nuovo di bandiere perché il vento nelle piazze riaccenda assurdi bagliori.

CAO YUXI – “Oriens” un buco nero dove perdersi e ritrovarsi

Io non so se in questi giorni l’Italia sta per entrare in un buco nero senza punto di non ritorno; lascio agli specialisti le speculazioni o le divagazioni sul nostro futuro, e come sempre mi affido all’arte, per lasciarmi alle spalle giorni di parole dove si è sentito di tutto. Metaforicamente tutto ritorna e si presta alla perfezione per qualsiasi immaginazione, ecco che l’installazione … [Continua a leggere CAO YUXI – “Oriens” un buco nero dove perdersi e ritrovarsi]

NEL 2016 ARRIVERA’ L’UOMO DELLA SABBIA?

Ci sono canzoni che in base alla performance dell’interprete cambiano, non tanto il senso stesso del testo, ma proprio la maniera di trasmettere il significato emotivo dell’insieme. È anche vero che lo stile: pop, rock, metal o jazz, influisce moltissimo sulle derivazioni del nostro cervello, per cui, ognuno di noi è portato in primis, a scegliere il genere con cui ci si abbandona di … [Continua a leggere NEL 2016 ARRIVERA’ L’UOMO DELLA SABBIA?]

DIO NON PUO’ ESISTERE…

Adamo ed Eva cacciati dal Paradiso Terrestre di Jacopo Robusti detto il “Tintoretto” – olio su tela Il titolo di questo post ha una ragione particolare,

L’ULTIMO PASTO DELLO STERMINATORE

Questo venerdì presso la sede del Gruppo Acàrya di Como alle ore 21, terrò una serata insieme ai miei amici del collettivo “Esilio di sicurezza”, intitolata  L’ULTIMO PASTO DELLO STERMINATORE – Un viaggio visionario dentro a William Burroughs in occasione del centenario della sua nascita. Chiaramente lo scopo della performance vuole andare al di là della figura di questo eccentrico e controverso personaggio, perché attraverso … [Continua a leggere L’ULTIMO PASTO DELLO STERMINATORE]

QUESTIONI DI VITA E DI MORTE (part. 2)

E’ sempre difficile decidere della vita di un essere vivente, ma quando esiste un accanimento terapeutico non c’è possibilità di scelta. Proprio oggi ho dovuto far sopprimere la mia gatta ormai malata da tempo. Già protagonista di un mio post: http://www.intonazioniconseguenti.wordpress.com/2013/05/27/lultima-donna/ , ormai da quattordici anni creava quella presenza in una casa in cui, inevitabilmente, ci si affeziona in maniera complice e si viene condizionati dai … [Continua a leggere QUESTIONI DI VITA E DI MORTE (part. 2)]

LA POTENZA DELL’IMMAGINE – Eugenio Recuenco l’estetica della perversione

Eugenio Recuenco è uno dei più eccentrici fotografi del nuovo millennio. Nato a Madrid nel 1968 ha scavato nelle perversioni dell’umanità con un simbolismo lacerato, dove si miscelano follia e verità, rassegnazione e incantamento, ipocrisia e provocazione. Un simbolismo che via via diventa un surrealismo incantato davanti alle soglie dell’inferno e intorno all’idea di paradiso. Dentro a una costruzione dell’immagine spesso urticante, mette a … [Continua a leggere LA POTENZA DELL’IMMAGINE – Eugenio Recuenco l’estetica della perversione]

QUESTIONI DI VITA / QUESTIONI DI MORTE

Innanzitutto scusate il ritardo, ma un problema al PC, mi ha impedito di postare articoli o altro in questo periodo, che a tutti gli efetti e’ diventato un periodo di riflessione sulla vita e sulla morte. E proprio in questo momento, che potrei definirlo uno dei più oscuri della mia vita, mi sono imbattuto in un interessante articolo sulla rivista musicale MUCCHIO SELVAGGIO a … [Continua a leggere QUESTIONI DI VITA / QUESTIONI DI MORTE]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: