Categoria: 31) WHISKEY SOUR – Semplicemente aspro

NADINE SHAH – Holiday Destination

Quando qualche anno fa scoprii questa interprete britannica, con origini mezze pakistane e mezze norvegesi, mi venne un tuffo al cuore: straordinaria! (dissi). Ebbi la stessa sensazione di quando ascoltai per la prima volta P.J. Harvey. Quella sorta di cantautorato rock innovativo, diverso dai soliti cliché; acido, distorto, sperimentale e nello stesso tempo, ipnotico, adulto, mai banale, denso di contenuti: dal sociale al politico, … [Continua a leggere NADINE SHAH – Holiday Destination]

IL PERDONO E IL DISGUSTO

Settimana scorsa mi sono imbattuto nelle dichiarazioni del presidente della Juventus Andrea Agnelli, il quale diceva che Luciano Moggi, per i fatti di Calciopoli, andrebbe perdonato. Ora, siccome mi sono riproposto di non parlare mai di calcio sul mio blog, se non in senso trasversale e letterario, sorvolo su tutte le disquisizioni che si potrebbero fare in merito, anche perché  questo sport è sostanzialmente … [Continua a leggere IL PERDONO E IL DISGUSTO]

MA QUALE LAVORO CI ASPETTA ?

Appena terminata la festa del 1° maggio e si ritorna al nostro pane quotidiano: il lavoro. Ora, sulle nostre miserie e sulle nostre nobiltà si potrebbe dire di tutto: su chi lavora per necessità o chi invece ha un’occupazione nata dalle sue passioni e dalle sue potenzialità. Ma la domanda vera è, quale lavoro ci aspetta ? Recentemente al Festival cinematografico di Venezia il … [Continua a leggere MA QUALE LAVORO CI ASPETTA ?]

A PROPOSITO DI ELEZIONI

  In realtà oggi nevica… in fondo, non sempre è tutto pulito come sembra. Ma a proposito di elezioni, con i miei amici discutiamo spesso che per potersi recare alle urne, bisognerebbe superare un esame, come per la patente, o per aprire un esercizio, o meglio ancora per diplomarsi, anche perché c’è troppa gente in giro la quale non sa neanche tenere in mano … [Continua a leggere A PROPOSITO DI ELEZIONI]

IL SEGNO DEL COMANDO – Da Scillipoti a Schettino (e oltre…)

Questi ultimi giorni, dopo la tragedia della Concordia, ho letto e sentito molte opinioni sul comportamento del Comandante Schettino e sugli accostamenti alla italianità; in poche parole ci hanno associato, semplificando, alla codardia. Non ci siamo (!) E’ vero che il comportamento di questa persona è ingiudicabile di fronte alla tragedia, ma al contempo c’è stata un’ infinita serie di persone (dal Commissario di … [Continua a leggere IL SEGNO DEL COMANDO – Da Scillipoti a Schettino (e oltre…)]

Ma l’ Italia non era una repubblica democratica fondata sul lavoro ?

Qualche giorno fa in televisione ho sentito lo sfogo di un operaio di una delle tante fabbriche italiane che stanno chiudendo, il quale, disperato diceva: “… non me ne frega niente della pensione, fatemi lavorare fino a ottant’anni, ma fatemi lavorare !!! “.

L’ HANNO CHIAMATA L’ ULTIMA ERESIA – La scelta di Lucio Magri

Settimana scorsa si è tanto parlato del “suicidio assistito” di Lucio Magri, come di una sorta di “ultima eresia”. Lui, l’ eretico per eccellenza della politica italiana, come se l’ essere diversi, innovativi o se vogliamo, “contro”, e io aggiungerei: intelligenti, debba per forza far sembrare una persona un eretico. Perchè in Italia se non si è “democristiani” ci si trasforma inevitabilmente in un alieno … [Continua a leggere L’ HANNO CHIAMATA L’ ULTIMA ERESIA – La scelta di Lucio Magri]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: