Categoria: 35) EASY RIDER – Voglia di libertà

DANTE STRONA – Senza congedo

Senza congedo Resistenza non fu soltanto vent’anni e un fucile: i compagni di scuola appesi ai pali della vita, e le troppe croci senza sudario di bandiere.

ANARCHIA O BUSINESS – La storia della Repubblica indipendente de l’Isola delle Rose

La storia che vi sto per raccontare probabilmente la conoscete già. anche perché in questi ultimi anni è ritornata alla ribalta per la dipartita del suo protagonista, e per un libro di Walter Veltroni (che personalmente non ho letto) ma che sostanzialmente ne romanzava il contenuto, anche se la sua leggenda aveva da tempo ispirato altri sceneggiatori e altre storie. Questa il realtà è … [Continua a leggere ANARCHIA O BUSINESS – La storia della Repubblica indipendente de l’Isola delle Rose]

SABA ANGLANA -Ye Katama Hod / The Belly of the City

Era il 1993, in tempi non sospetti, quando, insieme al Gruppo Letterario Acàrya di Como, organizzammo un ciclo di eventi denominato “LE TRACCE DELL’ARCOBALENO – Le culture che ci vengono incontro”, dove si analizzavano tutti i retroscena artistici derivati dalle masse migratorie che subentravano in paesi altri. Naturalmente partimmo dagli Stati Uniti, nazione madre di tutte gli emigranti, per poi arrivare in Europa e … [Continua a leggere SABA ANGLANA -Ye Katama Hod / The Belly of the City]

Yo-Yo Ma e i musicisti della via della seta

Se la musica ha il potere di unire tante persone apparentemente opposte tra di loro per cultura, tradizioni, crescita, esperienze e vicende umane, allora, perché non credere nell’utopia che vorrebbe estendere quest’idea, e dall’enfasi talmente sincera da sembrare qualcosa di normale: bellezza da regalare a tutti quelli che, credendo a questa espressività artistica, la vivono e la generano come la necessità che potrà salvare … [Continua a leggere Yo-Yo Ma e i musicisti della via della seta]

HEARTLESS BASTARDS – Arrow

Quando solitamente io e miei amici parliamo di un gruppo musicale e, per caso, uno di noi non lo conosce, tendiamo a circoscrivere il suo genere  citando una rivista specialistica che potrebbe recensirlo, e così facendo ne indentifichiamo  lo stile, tipo: “questo è un gruppo da “Rumore”, da “Mucchio Selvaggio” o da “Buscadero”, da “Blow Up” o da “All-About-Jazz”; insomma apriamo subito il campo dei gusti personali e sappiamo se potrebbe piacerci. … [Continua a leggere HEARTLESS BASTARDS – Arrow]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: