klondike-pub-8

Skookum’s Pub
La ballata degli ubriachi

Saliva che brucia
saliva che arde
improvvisa fra le dita
Sole che nasce sole che muore
gesto nato da una genesi diversa
Cenere persa
confine che separa
quiete e tempesta
un luogo dove dio
è una persona qualunque
e fra le tante si manifesta
bar-5-Mario-Hofferer

Pareti pareti
senza attimi vuoti
o spazi o delitti ricordati
con le tacche rosse
video graffiti tatuaggi
o cammini scritti
con la propria tosse
Estensioni
di facce rapprese
maschere appese
con le loro idiozie
da sembrare identiche
e vuote
e lontanissime
dalle persone sedute
cadute
nelle identità svuotate
e poi
non rimane niente
il fondo assente
un bicchiere
che aspetta di ognuno
l’ora del ritorno

bar-3-katie-sikora

la luce del più sfortunato
l’epilogo dell’uomo
che ha dimenticato il giorno
e vuole soltanto ascoltare
una canzone di Neil
una poesia beat
sognare un Cuba Libre
e scolare invece
un Canned Heat
come uno sparo
istantaneo ed eterno
un viaggio a ritroso
dal paradiso all’inferno
il biancoenero
di un vecchio telefilm
spezzato dalla pubblicità
dal fumo di questa stanza
di chi si ricorda del fiume
e di Bonanza
e della propria città
troppo lontana

bar-7-Tilly's Diner

Alla fine
un vagabondo raccoglie
di ognuno gli sputi
sul palmo della mano
e il barman sorride
perché ancora non sa
quanta fortuna
gli è stata rubata

bar-4-zachary kadakph

quante storie
dovrà ancora spillare
e dare da bere
quante parole in esilio
tra l’arrendersi e il volere
le gioie e i lutti
sapendo che il tempo
sapendo che fuori
ad uno ad uno
moriranno tutti.

Antonio Bì
(da “Esilio di sicurezza” – Lampi di Stampa editore)

bar-1-Wim Wenders
in ordine foto
Photo by:
1)  dal web
2) Mario Hofferer
3) Katie Sikora
4) dal web Tilli’s Diner
5) Zachary Kadakph
6) Wim Wenders

23 Comments on “SKOOKUM’S PUB – La ballata degli ubriachi

  1. “Alla fine
    un vagabondo raccoglie
    di ognuno gli sputi
    sul palmo della mano
    e il barman sorride
    perché ancora non sa
    quanta fortuna
    gli è stata rubata”

    Mi piace molto questa
    parte: il Barman che vede ed assiste allo scorrere delle vite altrui.

    Bravo.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

fardrock.wordpress.com/

Ovvero: La casa piena di dischi - Blog di canzonette e affini scritto da Joyello Triolo

a closer listen

a home for instrumental and experimental music

Off Topic

Solo contenuti originali

Black roses for me

The pleasure and the pain by Marianne Peyronnet

Rock And Roll

& Other Sounds

Reverendo Lys ®

Tutto ciò che so e che mi importa della vita è chiuso tra 7 e 12 pollici di vinile nero.

Sun-13

The Best Music - from Liverpool to Beyond

idastamile

http://idastamile.wordpress.com/

downatthecrossroads

Where the blues and faith meet

music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

Il pensiero permanente

Non importa a cosa, l'importante è pensare

Don't Eat The Yellow Snow

Everybody's talking 'bout the stormy weather

TURN UP THE VOLUME!

Dope Blog For Music Junkies And Gig Addicts

MusicheParole

Il mondo e le sue culture o i suoni della terra - a cura di Marco Maiocco

In The Groove Reviews

Groovy reviews to cure your blues

LET THE MUSIC FLOW

We are what we listen to.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: